Decreto Rilancio approvato alla Camera: tutte le novità

Decreto Rilancio
Decreto Rilancio
Definitivo il testo della legge di conversione del Decreto Rilancio, approvata con fiducia alla Camera, non ci sono i tempi per altri emendamenti in Senato: in sintesi le principali novità.

Approvata alla Camera dei deputati la legge di conversione del decreto Rilancio, che non subirà più alcuna modifica anche se manca il passaggio in Senato: l’approvazione definitiva deve avvenire entro il 18 luglio, di conseguenza non ci sono i tempi tecnici per apportare nuovi cambiamenti a Palazzo Madama.

A Montecitorio, dove il Governo ha posto la questione di fiducia, la legge è passata giovedì 9 luglio con 278 voti favorevoli, 187 contrari e un astenuto.

Diventano quindi definitive le modifiche al decreto Rilancio (dl 34/2020) approvato in Commissione Bilancio alla Camera.

Fra gli emendamenti più significativi sul fronte lavoro, imprese e fisco:

  • cassa integrazione: tutte le 18 settimane di cig con causale Covid 19 utilizzabili entro il 31 ottobre, senza vincolo di utilizzo delle ultime 4 settimane dal primo settembre al  31 ottobre (per usare le 9 settimane del Dl Rilancio bisogna aver esaurito quelle del Cura Italia);
  • contratti a termine: proroga di una durata pari all’eventuale periodo di sospensione dell’attività lavorativa in conseguenza dell’emergenza Covid 19 (anche per apprendistato), fermo restando la possibilità di prorogare o rinnovare fino al 30 agosto i contratti già in essere allo scorso 23 febbraio per far fronte al riavvio dell’attività.

=> Dl Rilancio: proroga contratti e tutele sul lavoro

  • congedo parentale (30 giorni) con causale Covid 19 utilizzabili fino al 31 agosto (un mese in più rispetto alla precedente scadenza del 31 luglio);
  • Detrazione edilizia al 110%: cambiano i tetti di spesa relativi ai lavori agevolabili, con una  modulazione basata sul numero delle unità immobiliari di cui è composto l’edificio.

=> Ecobonus 110%: nuove regole e tetti di spesa

  • Eco incentivi auto: potenziate le agevolazioni per l’acquisto di auto elettriche o ibride, o anchedi vetture euro 6. in tutti i casi, il beneficio si applica dal primo al 31 agosto 2020.

=> Eco-incentivi auto 2020: novità nel Dl Rilancio

  • Contributi a fondo perduto: nuovi contributi diretti per particolari settori: intrattenimento, organizzazione feste e cerimonie, startup del tessile, moda e accessori, imprese agricole e dell’agroalimentare che investono in innovazione.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi