27/04/2020 – COVID19: DPCM 26 aprile 2020 e aggiornamento del Protocollo per gli ambienti di lavoro non sanitari

Il 24 aprile 2020 il Governo e le organizzazioni di rappresentanza datoriale hanno elaborato un aggiornamento del “Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro” di seguito Protocollo), che era stato siglato lo scorso 14 marzo (si veda sul punto https://www.santosuosso.it/attachments/article/469/Circolare%204_Protocollo%20parti%20sociali.pdf).

Tale documento è stato recepito all’interno del DPCM 26 aprile 2020, con cui vengono disciplinate le misure di contenimento per il territorio nazionale e le indicazioni da adottare per l’inizio della c.d. “Fase 2”, diventando parte integrante dello stesso all’allegato n. 6. Vengono poi previsti specifici protocolli per alcuni settori (edilizia, logistica e trasporti).

La nuova versione del Protocollo considera i più recenti provvedimenti normativi e l’evoluzione del quadro emergenziale e ribadisce che l’epidemia Covid 19, costituisce, negli ambienti di lavoro non sanitari, un “rischio biologico generico” in relazione al quale è necessario individuare misure di precauzione generali.

Segue….

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi