Coronavirus, nuovo Decreto Smart Working

Una  delle prime strategie adottate dalle imprese per affrontare l’emergenza coronavirus e subito privilegiata dal legislatore con il primo decreto in materia, lo smart working, il lavoro da casa, è protagonista di un nuovo provvedimento del Governo, in base al quale  lo smart working è applicabile senza accordi aziendali non solo nella aree della zona rossa ma in tutte le sei regioni in cui sono stati registrati contagi: Lombardia, Veneto, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Liguria.

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi