Impugnazione licenziamento: i termini per andare in giudizio

Impugnazione del licenziamento in sede giudiziale entro 180 giorni dall’atto extragiudiziale e casi particolari: normativa e sentenze di Cassazione.

Il termine per l’impugnazione del licenziamento in via giudiziale si conta a partire dall’atto extragiudiziale, e non dalla fine dei 60 giorni entro i quali è possibile l’impugnazione extragiudiziale. La Riforma del Lavoro Fornero (articolo 1, comma 38, legge 92/2012), lo ricordiamo, ha fissato tale periodo a 180 giorni.

impugnazione-licenziamento-i-termini-per-andare-in-giudizio

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi